Calcolo riduzione esenzione bollo veicoli storici e d'epoca asi 2017 2016 2015


Riduzione e esenzione del bollo veicoli storici e d'epoca nel 2017 di veicoli non circolanti ventennali e ultraventennali o trentennali e ultratrentennali


 Come calcolare la riduzione del bollo di un veicolo storico o d'epoca ? O ancora, in quali casi è prevista la esenzione totale della predetta tassa di circolazione ? Allora, una prima la linea di demarcazione, netta, è, similmente a quanto abbiamo detto in calcola superbollo auto quella dell'età del veicolo: le norme (art. 60 c.d.s. e art. 63 L. 342/00 o legge finanziaria del 2000) distinguono tra veicoli fino a 20 anni e quelli sopra o oltre i venti anni. Ebbene, per i veicoli ultraventennali quindi oltre i 20 anni e fino a 30 è prevista la esenzione totale a condizione che abbiano un attestato di storicità rilasciato dall'Asi, che è l'acronimo di Auto-moto club Storico Italiano, il quale attestato fa acquisire lo status di auto storica o autoveicolo d'epoca e di interesse storico e collezionistico. Idem per moto e motoveicoli storici i quali, oltre all'attestazione di storicità Asi debbono altresì ottenere anche quella della FMI sigla di Federazione Motociclistica Italiana. Passiamo invece alla esenzione totale dei veicoli storici ultratrentennali cioè quei veicoli di oltre 30 anni. Per questi, la legge, a prescindere che siano o meno storici, ha previsto la totale esenzione legandola alla loro "veneranda età" (comma 1 art. 63 l. 342/00).
Attenzione, tutto il predetto discorso sulla esenzione del bollo di veicoli storici o d'epoca e non, sia ultraventennali che ultratrentennali vale a una condizione: devono essere veicoli storici non circolanti su strada. In definitiva, se cercare la esenzione del bollo di veicoli storici o d'epoca non circolanti possiamo riassumere il tutto in due punti: 1) per la esenzione del bollo di auto e moto storiche oltre i venti anni ma fino a trenta anni è necessario un attestato Asi - Fmi che certifichi il valore storico del veicolo; 2) per la esenzione del bollo di auto e moto storiche oltre i 30 anni o ultratrentennali si prescinde dall'attestazione Asi - Fmi in quanto basta che il veicolo abbia superato i 30 anni di vita.


 Ora è il turno della riduzione del bollo dei veicoli d'epoca: a differenza della esenzione (che si basa sulla NON circolazione del veicolo), la riduzione del bollo veicoli storici è dovuto con la circolazione del veicolo. In particolare, la riduzione del bollo veicoli storici circolanti segue queste regole: A) veicoli ultraventennali e fino a 30 anni: la riduzione della tassa di circolazione si ottiene mediante attestazione Asi - Fmi che attribuisca loro interesse storico e collezionistico; B) veicoli ultratrentennali cioè oltre i 30 anni: si avrà la medesima riduzione dei veicoli ultraventennali per il solo fatto di essere circolanti ed a prescindere da certificazioni Asi e Fmi. Semplice! Comunque, per completezza del discorso diciamo che per il comma 4 dell'art. 60 del Codice della strada, hanno lo status di motoveicoli ed autoveicoli storici quelli che sono iscritti non solo presso l'Asi e lo Storico Fmi ma anche nei registri noti come l'Italiano Alfa Romeo, l'Italiano Fiat e lo Storico Lancia. Infine, diciamo da subito che (a parte Bolzano) il costo ridotto delle moto ed auto storiche è simbolico: in base alla regione di appartenenza varia da 20 a 30 euro circa per le auto storiche e da 10 12 euro per le moto a livello annuale. Sotto sono riportate le tariffe aggiornate al 2015 2016 regione per regione integrate da alcune note relative ad alcune regioni che hanno dei regimi di pagamento particolari.

 Terminiamo il tutto con una norma di chiusura generale: ai sensi del già citato comma 1 art. 63 L. 342/2000, i veicoli in questione, al fine di usufruire dei benefici sopra descritti non devono essere adibiti ad uso professionale! Lo svolgimento di attività professionali in capo al veicolo d'epoca farebbe perdere loro qualsivoglia beneficio fiscale: il veicolo potrebbe avere pure 100 anni ma se usato come bene strumentale sarebbe soggetto alle regole del bollo ordinario.

Correlate: controllo verifica pagamento bollo scaduto arretrato | calcola bollo auto con numero di targa | calcolo bollo in base ai kw o cv senza targa


Riduzione o esenzione bollo veicoli storici e d'epoca 2015 2016 2017
Tassa di circolazione auto e moto ultraventennali ovvero dai 20 ai 30 anni

Prestate attenzione! La legge di stabilità 2015 (art.1 comma 666) ha abolito l'agevolazione per tutti i veicoli ultraventennali. Conseguenza: dall'1 gennaio 2015 quindi anche per il 2016 e 2017 tutti i veicoli ultraventennali che in precedenza erano esenti sono soggetti al versamento della tassa automobilistica di proprietà, la quale dovrà pagarsi fino al raggiungimento del 29esimo anno d'età, ciò a prescindere dal fatto che siano posti o meno in circolazione. Tuttavia, l'adozione di questa norma non è vincolante per le regioni le quali potrebbero adottare regole differenti, talchè, prima di procedere al pagamento sarebbe meglio informarsi presso la regione di propria appartenenza.

Regione di residenza del Proprietario Auto Ultraventennali
cioè auto dai 20 ai 30 anni
Moto Ultraventennali
cioè moto dai 20 ai 30 anni
CircolantiNon circolanti CircolantiNon circolanti
Provin. Auton.
di Bolzano (1)
Minimo 22,50 euro esenzioneMinimo 18 euroesenzione
Provin. Auton.
di Trento
Att.ne Asi
25,82 euro
Att.ne Asi
esenzione
Att.ne Asi + Fmi
10,33 euro
Att.ne Asi + Fmi
esenzione
Regione
Abruzzo
Att.ne Asi
31,24 euro
Att.ne Asi
esenzione
Att.ne Asi + Fmi
12,50 euro
Att.ne Asi + Fmi
esenzione
Regione
Basilicata
Att.ne Asi
25,82 euro
Att.ne Asi
esenzione
Att.ne Asi + Fmi
10,33 euro
Att.ne Asi + Fmi
esenzione
Regione
Calabria
Att.ne Asi
28,40 euro
Att.ne Asi
esenzione
Att.ne Asi + Fmi
11,36 euro
Att.ne Asi + Fmi
esenzione
Regione
Campania
Att.ne Asi
31,24 euro
Att.ne Asi
esenzione
Att.ne Asi + Fmi
12,50 euro
Att.ne Asi + Fmi
esenzione
Emilia RomagnaAtt.ne Asi
25,82 euro
Att.ne Asi
esenzione
Att.ne Asi + Fmi
10,33 euro
Att.ne Asi + Fmi
esenzione
Friuli Venezia GiuliaAtt.ne Asi
25,82 euro
Att.ne Asi
esenzione
Att.ne Asi + Fmi
10,33 euro
Att.ne Asi + Fmi
esenzione
Regione
Lazio
Att.ne Asi
28,40 euro
Att.ne Asi
esenzione
Att.ne Asi + Fmi
11,36 euro
Att.ne Asi + Fmi
esenzione
Regione
Liguria
Att.ne Asi
25,82 euro
Att.ne Asi
esenzione
Att.ne Asi + Fmi
10,33 euro
Att.ne Asi + Fmi
esenzione
Regione
Lombardia (2)
30 euro euro esenzione20 euroesenzione
Regione
Marche
Att.ne Asi
27,88 euro
Att.ne Asi
esenzione
Att.ne Asi + Fmi
11,15 euro
Att.ne Asi + Fmi
esenzione
Regione
Molise
Att.ne Asi
28 euro
Att.ne Asi
esenzione
Att.ne Asi + Fmi
11 euro
Att.ne Asi + Fmi
esenzione
Regione
Piemonte (3)
Certificazione
30 euro
Cert.ne
esenzione
Cert.ne
20 euro
Cert.ne
esenzione
Regione
Puglia
Att.ne Asi
30 euro
Att.ne Asi
esenzione
Att.ne Asi + Fmi
20 euro
Att.ne Asi + Fmi
esenzione
Sicilia e
Sardegna
Att.ne Asi
25,82 euro
Att.ne Asi
esenzione
Att.ne Asi + Fmi
10,33 euro
Att.ne Asi + Fmi
esenzione
Regione
Toscana
60 euro60 euro25 euro 25 euro
Regione
Umbria
Att.ne Asi
25,82 euro
Att.ne Asi
esenzione
Att.ne Asi + Fmi
10,33 euro
Att.ne Asi + Fmi
esenzione
Regione
Valle d'Aosta
Att.ne Asi
25,82 euro
Att.ne Asi
esenzione
Att.ne Asi + Fmi
10,33 euro
Att.ne Asi + Fmi
esenzione
Regione
Veneto
Att.ne Asi
28,40 euro
Att.ne Asi
esenzione
Att.ne Asi + Fmi
11,36 euro
Att.ne Asi + Fmi
esenzione



Esenzioni e riduzioni bollo veicoli d'epoca e storici 2017 2016 2015
Tassa di circolazione auto e moto ultratrentennali ovvero oltre 30 anni

Regione di residenza del Proprietario Auto Ultratrentennali
cioè auto oltre i 30 anni
Moto Ultratrentennali
cioè moto oltre i 30 anni
CircolantiNon circolantiCircolantiNon circolanti
Provin. Auton.
di Bolzano (1)
30 euro esenzione20 euro esenzione
Provin. Auton.
di Trento
25,82 euroesenzione10,33 euroesenzione
Regione
Abruzzo
31,24 euro esenzione 12,50 euroesenzione
Regione
Basilicata
25,82 euro esenzione 10,33 euroesenzione
Regione
Calabria
28,40 euro esenzione 11,36 euroesenzione
Regione
Campania
31,24 euro esenzione 12,50 euroesenzione
Regione
Emilia Romagna
25,82 euroesenzione10,33 euro esenzione
Friuli Venezia Giulia25,82 euro esenzione 10,33 euro esenzione
Regione
Lazio
28,40 euro esenzione 11,36 euro esenzione
Regione
Liguria
25,82 euro esenzione 10,33 euro esenzione
Regione
Lombardia (2)
30 euro euro esenzione20 euro esenzione
Regione
Marche
27,88 euro esenzione 11,15 euroesenzione
Regione
Molise
28 euro esenzione 11 euroesenzione
Regione
Piemonte (3)
30 euroesenzione20 euro esenzione
Regione
Puglia
30 euro esenzione 20 euroesenzione
Sicilia e
Sardegna
25,82 euro esenzione 10,33 euroesenzione
Regione
Toscana
28,40 euro esenzione 11,36 euroesenzione
Regione
Umbria
25,82 euro esenzione 10,33 euroesenzione
Regione
Valle d'Aosta
25,82 euro esenzione10,33 euroesenzione
Regione
Veneto
28,40 euro esenzione 11,36 euroesenzione


NB: le 3 note sono valide per il bollo 2014 e anni precedenti a questo, quindi NON per il 2015 - 2017.

  • Nota 1: la provincia autonoma di Bolzano non fa differenza tra un veicolo ultraventennale o ultratrentennale storico, infatti, per usufruire delle agevolazioni anzitutto basta che il veicolo sia ultraventennale quindi non importa se ha 25 - 30 o più anni. In questo caso, se il veicolo (auto o moto che sia) è circolante si pagherà: A) in base ai singoli trimestri effettivi di circolazione; B) in base a determinate soglie di kw e cv di appartenenza. Tuttavia, a prescindere da A) e B), si pagherà comunque un minimo che è 22,50 per le autovetture e di 18 euro per i motocicli. Mentre, a decorrere dal gennaio 2011, se il veicolo, oltre a essere ultraventennale e circolante, è anche un veicolo di interesse storico e collezionistico d'epoca si pagherà una tassa di circolazione fissa annuale, la quale è di 30 euro per gli autoveicoli d'epoca e di 20 euro per i motoveicoli storici. Condizione essenziale per ottenere lo status di veicolo di interesse storico e collezionistico d'epoca è avere tale certificazione apposta all'interno della carta di circolazione la quale sarà poi portata a conoscenza del locale ufficio tributi.
  • Nota 2: la regione lombardia non distingue tra un veicolo ultraventennale o ultratrentennale d'epoca. Quinti, se sono ultraventennali e circolanti pagheranno 30 euro le autovetture e 20 euro i motoveicoli. Mentre i veicoli di interesse storico e collezionistico iscritti nei registri dei veicoli storici d'epoca non pagheranno alcuna tassa automobilistica cioè nè la tassa di proprietà nè la tassa di circolazione a condizione che si rinnovi la quota annuale di iscrizione al registro cui il veicolo è scritto.
  • Nota 3: la regione piemonte relativamente ai veicoli storici e d'epoca compresi tra i 20 ed i 30 anni, ha previsto una formale certificazione proveniente da alcuni centri specializzati, ad esempio Asi, di cui pubblichiamo un elenco liberamente scaricabile presso certificazione veicoli storici piemonte. Mentre, per i veicoli storici e d'epoca di oltre i 30 anni non è prevista alcuna certificazione. In qualsiasi caso, sia fino a 30 anni che oltre i 30 anni, cioè con o senza certificazione, se circolanti pagheranno 30 euro le auto storiche e 20 euro le moto storiche.



  • Bollo veicoli storici asi